13 Gennaio 2021  10:24

A novembre vendite al dettaglio in calo del 6,9%

Elena Gandini
A novembre vendite al dettaglio in calo del 6,9%

Photo by CardMapr on Unsplash

I Back Friday ha soddisfatto solo l'e-commerce

Nemmeno il Black Friday nel 2020, è riuscito ad aiutare le vendite al dettaglio di novembre. Ne parla Repubblica online, specificando i dati Istat diffusi ad oggi: una flessione del6,9% rispetto al mese precedente e dell'8,1% su base annuale. I beni alimentari in deciso calo con un -15,1% in valori e volumi, mentre il food cresce con un +2,2% in valore e un +0,7% in volume).

Per l'e-commerce, rispetto all'anno precedente ha un'impennata del +50,2, mentre il valore delle vendite al dettaglio diminuisce sia per la grande distribuzione con un -8,3%, sia per le imprese operanti su piccole superifici con un -12,5%. Malissimo il comparto dei beni non alimentari sia per la grande distribuzione con un -25,7%, sia per chi lavora sulle piccole superfici con un -16,9%.

"Dati fallimentari, nonostante il Black Friday", commenta Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori."Solo le dotazioni per l'informatica e la telefonia si salvano dalla debacle, mentre come forma distributiva è il solito commercio elettronico a svettare, registrando la terza migliore performance di sempre, ma meno del record del mese precedente, ottobre, dove, nonostante non ci fosse il Black Friday e non si fosse già ritornati al lockdown introdotto con il Dpcm del 3 novembre, si era conquistato il primato storico con +54,6% e meno anche del +52,9% di giugno".

Contenuti correlati : piccola distribuzione Black Friday Massimiliano Dona grande distribuzione
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 22 Gennaio 2001
    Tim: 11 milioni di Sms al giorno
    Tim ha dichiarato nei giorni scorsi che i servizi di telefonia mobile legati all’entertainment e al tempo libero, come le chat e i giochi, stanno...