30 Marzo 2021  12:01

Smart Home: un giro di affari di 566 milioni

Elena Gandini
Smart Home: un giro di affari di 566 milioni

Photo by Ihor Saveliev on Unsplash

Si prospetta un +26% nel 2023

La Smart Home non conosce down a quanto pare, anzi, chiude il 2020 con un giro di affari di 566 milioni. Un pochino in diminuzione rispetto al 2019, ma a quanto pare solo temporaneamente.

Secondo il Rapporto smart home: Internet of Things nelle case italiane del Centro Studi Tim, la previsione è quella di registrare un +26% da oggi al 2023. Per quanto riguarda la situazione mondiale, lo smart home vale 68 miliardi. Sul podio Stati Uniti e Cina e la previsione fino al 2023 è quella di raggiungere i 110 miliardi, con un incremento annuo del 17%.

"Stiamo parlando di un settore con un potenziale enorme che in Italia sconta la classica latenza tecnologica. Il nostro Paese risponde infatti sempre un po’ con ritardo alle tendenze tecnologiche, tanto in termini di consumatori quanto in termini di imprese. Tuttavia, la casa è storicamente un bene su cui gli italiani investono e quindi sulla smart home ci si può attendere un trend di crescita più veloce di altri ambiti tecnologici. Mentre prima consideravamo la casa un posto dove tendenzialmente ci si riposava e basta, ora dobbiamo considerarla anche come un luogo di lavoro, quindi come un posto dove vivremo di più.", ha dichiarato Giorgio Ventre, direttore del dipartimento di Ingegneria elettrica e tecnologie all’Università Federico II di Napoli.

Contenuti correlati : Smart Home
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI